• 1 Compila il form in un minuto

  • 2 Confronta le diverse proposte e risparmia

  • 3 Personale addetto e formato per assistenza professionale ai clienti

 

In Italia il numero delle cause civili per richieste di risarcimento per responsabilità civile medica è in costante aumento. In un tale contesto una Polizza RC Medico costituisce un investimento necessario per potere svolgere la professione con la dovuta tranquillità,  evitando il rischio di incorrere in sanzioni economiche che rendano vano il lavoro svolto per anni. La comparazione di più preventivi di assicurazione per medici con garanzie chiare ed ampie, costituisce una difesa della quale non si può fare a meno. Non tutte le assicurazioni professionali per medici presenti sul mercato assicurativo italiano presentano tuttavia una condizioni di contratto idonee a garantire una copertura completa Segue la trattazione di coperture assicurative la cui inclusione o meno nella, fa senz’altro la differenza. Le polizze RC Medici sono caratterizzate da una clausola che prende il nome di “claims made” la quale, permette di coprire le richieste di risarcimento pervenute per la prima volta dopo la stipula del contratto assicurativo originate da errori professionali non noti fino a quel momento.


In tale contesto si inserisce la cd. Garanzia PREGRESSA o RETROATTIVA.

Caso 1 – Retroattività o Pregressa NON operante
Per rendere operante la copertura assicurativa, sia il FATTO professionale generatore del danno che la successiva RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA dovranno verificarsi DOPO la stipula del contratto assicurativo.

Caso 2 – Retroattività o Pregressa operante
Per rendere operante la copertura assicurativa, il FATTO professionale generatore del danno potrà verificarsi anche prima della stipula sempre che la RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA giungerà per la prima volta dopo la stipula dell’Assicurazione professionale e nulla era noto prima della stipula stessa.

Fatta questa doverosa premessa se acquisto una copertura assicurativa con 5 anni di pregressa significa che mi coprirà per gli errori professionali posti in essere fino ai 5 anni precedenti la stipula del contratto assicurativo che abbiano generato per la prima volta una RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA dopo la stipula stessa.

È evidente che per un medico neolaureato non avrà importanza l’acquisto anche di una garanzia pregressa in quanto non è stata esercitata l’attività negli anni precedenti.

 



Altro aspetto fondamentale delle polizze per medici in regime “claims made” è sapere cosa accade dopo la scadenza dell’assicurazione professionale. Le richieste di risarcimento generate da fatti professionali posti in essere anche in un passato abbastanza remoto sono comunque coperte dalla polizza RC Medico sempre che giungano per la prima volta PRIMA della scadenza della Polizza Professionale stipulata dal medico. Quindi se scade la polizza professionale e il medico non la rinnova, una eventuale RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA giunta dopo la scadenza non verrà più coperta dalla Compagnia. Tale mancanza di copertura assicurativa accade anche se il fatto che ha originato la richiesta è posto in essere durante la vigenza della Polizza RC Medico che non è stata più rinnovata.

Esempio: svolgo per 3 anni l’attività di chirurgo generale come libero professionista e sono stato continuativamente assicurato in questi 3 anni con una costosa Polizza RC Medico che comprende in copertura gli interventi di chirurgia, poi sospendo l’attività di chirurgia sostituendola con l’attività di medico generico e di continuità assistenziale cosi che non rinnovo più la vecchia Assicurazione professionale medico e ne stipulo un’altra molto più economica come medico di medicina generale.

A questo punto se durante l’attività di medico generico dovesse pervenire una RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA relativa alla precedente attività di chirurgia (la legge concede ben 10 anni per esercitare un’azione di risarcimento) non ci sarà copertura né dalla vecchia polizza RC Medico in quanto essendo scaduta non potrà accogliere più la RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA “tardiva”; né dalla nuova, in quanto quest’ultima è stata stipulata per coprire solo l’attività di medico generico.

Quindi, in teoria, poiché tutte le polizze per medici in regime claims made dopo la scadenza non conferiscono più copertura il medico dovrebbe tenere in vita la sua polizza professionale anche quando non eserciterà più l’attività professionale al fine di consentire l’accoglimento di RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA - CIRCOSTANZA NOTA pervenute anche dopo anni dal fatto professionale che le ha originate e dalla cessazione dell’attività.

E’ opportuno quindi introdurre la cd. Postuma o ultrattività della copertura, altra clausola tipica dell’ assicurazione professionale medico. Per ovviare proprio al problema appena descritto se in futuro prevedo dei cambiamenti dell’attività professionale di medico (cambio attività da più rischiosa a meno rischiosa, pensionamento, ecc.) acquisto la cd. Copertura Postuma.

L’ ultrattività o postuma conferisce una garanzia operante per le condotte colpose poste in essere DURANTE il periodo di validità della polizza RC medico che hanno generato una RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA DOPO la cessazione dell’Assicurazione.
E’ evidente che se prevedo di andare in pensione a breve mi occorre acquistare un garanzia postuma (preferibilmente illimitata) che consente di accogliere le eventuali richieste di risarcimento pervenute dopo la cessazione definitiva dell’attività professionale e della Polizza RC Medico.
Ancora,altro esempio, prevedo che a breve terminerò la rischiosa attività di medico che effettua interventi chirurgici per svolgere successivamente la sola attività di visite ambulatoriali. Anche in questo caso occorre acquistare durante l’ultimo anno di esercizio della chirurgia una polizza RC medico con copertura postuma per accogliere richieste di risarcimento che dovessero prevenire in un momento in cui svolgerò un’attività molto meno rischiosa poiché la relativa polizza di responsabilità civile (giustamente meno costosa in quanto esclude dalla copertura gli interventi) anche se con garanzia pregressa, non coprirà eventuali richieste relative alla precedente attività medica più rischiosa.
Altro esempio riguarda l’ipotesi che la Compagnia attuale a scadenza contratto decida di non rinnovare più l’Assicurazione professionale RC Medico e nel contempo le nuove Compagnie propongono polizze per medici con retroattività limitata.
Cosa accade, quindi, per le Assicurazioni per medici stipulate con Compagnie diverse nel corso degli anni senza soluzione di continuità? Premesso quanto sopra, nel caso di rinnovo di polizza RC Medico con una Compagnia diversa è necessario alternativamente:
1. acquistare la nuova assicurazione RC medico munita di una retroattività almeno pari agli anni di precedente attività professionale (ricordando che la precedente polizza una volta scaduta non concederà più la copertura);
2. Aver acquistato la precedente polizza RC Medico con garanzia postuma cosi da non rendere necessaria per il medico la retroattività per la nuova polizza professionale per i fatti professionali posti in essere durante la vigenza della polizza scaduta.

Per cui le polizze in regime di “claims made” comportano vantaggi all’assicurato perché vincolano l’efficacia della copertura ad un dato obiettivo della RICHIESTA DI RISARCIMENTO - CIRCOSTANZA NOTA svincolando l’efficacia della copertura dall’accertamento di circostanze non sempre facilmente riscontrabili (quali ad esempio il momento dell’accadimento del fatto o il momento del manifestarsi del danno).
La clausola claims made tuttavia presenta degli svantaggi qualora non sia associata a forme di garanzie supplementari quali la “retroattività” e la “postuma”.

Dovendo delineare una panoramica delle assicurazioni professionali per medici oggi presenti sul mercato assicurativo italiano, la totalità è in regime di claims, talune senza retroattività, altre con una retroattività limitata nel tempo (1, 2, 3… al massimo 5 anni), pochissime con una retroattività illimitata nel tempo. Dette polizze professionali rc medici poi non contemplano generalmente la garanzia supplementare di ultrattività o postuma.

Particolarmente vantaggioso per il Medico sarebbe invece ottenere nell’assicurazione professionale l’associazione alla garanzia retroattiva molto estesa e di una garanzia postuma o ultrattività quanto più ampia possibile. Anche in questo caso, situazione ideale sarebbe ottenere una ultrattività illimitata, perché la stessa, in associazione alla retroattività illimitata, farebbe sì che non si possa verificare alcuna “scopertura” assicurativa, neppure nelle ipotesi di passaggi tra diverse polizze di diverse Compagnie senza soluzione di continuità tra loro.

Dott. Antonio Belardo
Broker di Assicurazione
specializzato in Assicurazioni RC Professionali

  • Facebook: BelardoBroker
  • Google+: +BelardoBrokersrl

Video

| + - | RTL - LTR